Sesamoidite

La sesamoidite è il dolore a livello delle ossa sesamoidi sotto la testa del primo metatarso, con o senza infiammazione o frattura .
La sesamoidite è una causa frequente di metatarsalgia. Le 2 ossa sesamoidi, di forma semilunare, sostengono il piede durante la deambulazione. L’osso mediale è il sesamoide tibiale e l’osso laterale è il sesamoide fibulare. Un trauma diretto o un cambiamento della posizione delle ossa sesamoidi dovuta ad alterazioni nella struttura del piede (p. es., lussazione laterale dell’osso sesamoide dovuto alla deviazione laterale dell’alluce) possono causare dolore.

La sesamoidite è particolarmente frequente tra i ballerini, i corridori e i soggetti che hanno un piede cavo o indossano tacchi alti. Molte persone con borsiti soffrono di sesamoidite tibiale.
Il dolore della sesamoidite è sotto la testa del primo osso metatarsale; il dolore generalmente peggiora con la deambulazione e quando si indossano calzature con una suola sottile o con tacchi alti. Occasionalmente, compare infiammazione, che produce lieve calore e tumefazione o talvolta arrossamento che possono estendersi medialmente coinvolgendo la prima articolazione metatarsofalangea.

La diagnosi è generalmente clinica
Valutazione clinica

  • Artrocentesi quando è presente gonfiore circonferenziale delle articolazioni
  • RX se si sospettano fratture, artrosi, o dislocazione

Il trattamento consiste, di solito, nella correzione delle calzature e nel plantare.
Nei pazienti con sesamoidite, semplicemente non indossare le scarpe che causano dolore può essere sufficiente. Se i sintomi di sesamoidite persistono, si prescrivono scarpe con un plantare spesso e ortesi che aiutano a ridurre la pressione sui sesamoidi. Se è presente una frattura senza spostamento, può essere sufficiente un trattamento conservativo che può anche comportare l’immobilizzazione dell’articolazione con l’uso di una calzatura chirurgica a suola rigida.